Vai a sottomenu e altri contenuti

DISTANTI MA VICINI, PERCHE’ NESSUNO RIMANGA INDIETRO

EMERGENZA CORONAVIRUS - Richiesta contributo economico o fornitura di generi alimentari per emergenza sanitaria.

In ottemperanza all’ ordinanza n. 658 del Dipartimento della Protezione Civile, con la quale sono stati  assegnati al Comune di Fonni i fondi da utilizzare per  interventi urgenti  atti a mitigare le situazioni economiche determinatesi per effetto della emergenza Corona Virus.

Considerata la situazione socio economica della Comunità di Fonni, una Comunità attiva, che sempre ha dimostrato, grande laboriosità e impegno per la crescita economica del territorio.

Che, a causa dell’emergenza corona virus, molte attività produttive, attività  artigianali e commerciali, hanno dovuto, per rispetto alla normativa collegata, interrompere, seppur temporaneamente la loro attività, o vedere comunque il reddito aziendale, ridotto a  causa delle conseguenze dell’emergenza di cui si tratta.

Conseguentemente a tale situazione emergenziale, nuovi nuclei  familiari, manifestano, situazioni di disagio che mai avremmo potuto immaginare all’interno della  nostra Comunità, ampliando, pertanto, la platea in stato di povertà.

Al fine di poter destinare tali risorse, in maniera equa, rispettosa della situazione emergenziale, della privacy e della sensibilità dei concittadini di Fonni, si ritiene di introdurre, oltre alla fornitura diretta di generi alimentari, la possibilità di erogazione diretta ai richiedenti di un contributo economico, da utilizzare esclusivamente, secondo le indicazioni di seguito allegate

  1. Potranno richiedere la concessione   di un contributo economico  da utilizzare esclusivamente nei negozi del paese di Fonni  per  l’acquisto di:
  • prodotti alimentari, quindi cibo e bevande:
  • farmaci, articoli medicali e ortopedici
  • giornali e biglietti dei mezzi pubblici acquistabili in edicola;
  • prodotti di cartoleria e cancelleria;
  • combustibile per uso domestico, compreso pellet e legna in particolare per riscaldamento degli ambienti;
  • bombole;
  • articoli per l’igiene personale e per la casa;
  • utenze elettriche e telefoniche;

      2. Si potrà richiedere la fornitura di generi alimentari, per coloro che optino per tale soluzione.

Potranno presentare domanda di assegnazione delle provvidenze di cui trattasi:

  • Nuclei familiari/persone singole, in stato di bisogno, per situazioni di fragilità e/o di multi problematicità momentaneamente privi di reddito, o in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i  bisogni primari del nucleo;
  • Titolare di P.IVA che ha sospeso l'attività in seguito all'emanazione dei provvedimenti governativi e/o regionali;
  • Titolare di  P.IVA la cui attività non è stata sospesa, ma che ha avuto importanti riduzioni negli incassi;
  • Dipendente di impresa che ha sospeso l'attività/che non ha aperto a causa del Covid-19;
  • Lavoratore stagionale attualmente fermo;
  • Gestore di attività turistiche chiuse a causa Covid-19;
  • Disoccupato;     

Nella valutazione degli importi erogabili  con un massimo di  € 500.00  per nucleo familiare, si terrà conto  delle seguenti  priorità:

  • Mancanza all’interno del nucleo di altre forme di sostegno pubblico es. reddito di cittadinanza, disoccupazione, indennità di mobilità,  cassa integrazione , pensioni o altre forme di sostegno previste a livello regionale o statale;
  • Famiglie monoreddito;
  • Numero componenti il nucleo familiare;
  • Famiglie multiproblematiche e in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni dei minori o del nucleo;

I beneficiari di cui al presente Avviso non verranno riconosciuti ai soggetti che percepiscono entrate (a qualsiasi titolo) il cui importo complessivo sia superiore alle soglie massime determinate per il Reddito di Cittadinanza parametrate al numero dei componenti del nucleo familiare.

Le domande dovranno essere presentate a partire dalle ore 15.00 del 1 aprile 2020 e fino a esaurimento delle risorse disponibili compilando il form sotto riportato.

COMPILA IL FORM

 

  

 Di seguito alcune informazioni e numeri utili.

UFFICI COMUNALI
Gli uffici comunali sono aperti e lavorano regolarmente per garantire tutti i servizi ma dal 09.03.2020, e fino a data da destinarsi, sono chiusi al pubblico. Il pubblico sarà ricevuto solo su appuntamento e per casi di estrema necessità.

I recapiti sono i seguenti:
Tel 0784/591300; e-mail info@comune.fonni.nu.it, protocollo.fonni@legalmail.it.

MEDICI DI BASE E PEDIATRA DI LIBERA SCELTA
Qualora abbiate necessità di un consulto Vi invitiamo a non recarvi negli ambulatori ma a contattare preliminarmente, per telefono, il vostro medico utilizzando i recapiti in vostro possesso.
Questa indicazione è valida per tutti, in particolare nel caso di sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C);

ANZIANI E SOGGETTI A RISCHIO (affetti da patologie croniche, con multimorbilità o con stati di immunodepressione)
Al fine di evitare gli spostamenti non indispensabili, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Pro Vita, ha attivato un servizio che permette, a chi ne avesse bisogno, di avere la spesa, i farmaci o qualunque genere di necessità direttamente presso il proprio domicilio.
Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.
Per richiedere il servizio è necessario concordare un appuntamento contattando il servizio sociale del nostro Comune (0784/591300) o direttamente la D.ssa Anna Gregu (3470751677) e la D.ssa Rosanna Verachi (3402635118).

IN CASO DI SINTOMI
Nel caso in cui si manifestino sintomi non recatevi dal medico nè tantomeno al pronto soccorso ma seguite attentamente una delle seguenti procedure:
- Chiamate il vostro medico che vi darà tutte le indicazioni necessarie

Oppure chiamate i seguenti numeri:

- 800311377 numero verde regionale
- 1500 numero di pubblica utilità
- 118 numero unico di emergenza

 LINK UTILI:

- Regione Sardegna - Tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus

- Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
ORDINANZA N.11 DEL 24 MARZO 2020 - Regione Sardegna Formato pdf 419 kb
Divieto di accesso dell’utenza all’area cimiteriale del Comune Formato pdf 262 kb
Nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti (aggiornamento del 26 marzo) Formato pdf 853 kb
Avviso esercenti ed cittadini Formato pdf 437 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto